>!-- End WMT -->

Blog

Scopri la dieta per un cane sano

La dieta per un cane è fondamentale per la sua vita quotidiana, scopri gli immensi vantaggi di un mangiare sano per il tuo compagno di ogni giorno.

Alimentazione razionale del cane. Come alimentare il cane. La moderna scienza medica ha stabilito che la maggior parte delle malattie è dovuta ad una scorretta alimentazione. Un’alimentazione adeguata preserva uomini ed animali da molti malanni. E’ razionale ed appropriato alimentare il cane come si alimenta l’uomo? No. Non è razionale né appropriato dare gli stessi alimenti dell’uomo e neppure le rimanenze. Il cane digerisce in modo chimicamente diverso.  Come digerisce il cane ?  Il cane digerisce soprattutto con lo stomaco , grazie alla sua elevata acidità ( almeno 10 volte superiore a quella dell’ uomo). Il suo intestino è corto e di piccolo volume, facile a fatti irritativi. In esso non avvengono sintesi chimiche particolari. Non esiste masticazione e relativa insalivazione dei cibi (deficit in ptialina) per cui l’ amido non subisce nella bocca il primo attacco amiolitico. E’ insufficiente la secrezione pancreatica  atta a digerire tutti quei cibi nei quali l’ amido è l’ elemento costituente principale ( pane, pasta ,riso,dolci,verdura , frutta ). La sua secrezione è pertanto principalmente gastrica e quindi inadatta ad una dieta ricca di carboidrati, cioè amidi.Da quanto detto, è facile dedurre che il cane è un animale carnivoro, tenendo conto della conformazione delle sue forti mascelle , degli aguzzi denti canini e dei robusti molari atti alla lacerazione dei cibi e non alla masticazione, e della sua somiglianza al lupo ed alla iena, animali non addomesticati e classificati tra i canidi.   Quale e quanta carne si deve dare? La carne ricca di proteine è l’alimento più gradito dal cane soprattutto se data cruda. E la può digerire anche in grandi quantità. Ugualmente bene vengono digerite nello stomaco le parti meno nobili degli animali da macellazione comprese le ossa e le parti grasse. Quali carni? Parti muscolari di mucca, polpa di cavallo, di montone, carne magra di pollo e di coniglio, ecc. tagliuzzata o tritata. Anche i pesci sono ottimi apportatori di proteine e sali minerali. Si consiglia l’ uso di stocafisso secco appositamente preparato per cani. Somministrato secco, come se fosse un osso, provvede alla pulizia  dei denti ed al rossodamento delle gengive del cane, oltre a fornirgli un elevato apporto calorico. Le carni più appropriate per l’ alimentazione del cane sono soprattutto quelle dei piccoli animali da cortile, polli, tacchini e conigli.  Bisogna alimentare il cane con sola carne ed eliminare completamente gli amidi? Il cane può tollerare gli amidi ( cereali ed ortaggi in genere ) solo se questi vengano preventivamente destrinizzati , precotti e depolimerizzati dell’ amido, cioè resi più digeribili. La miscelazione dei diversi tipi di cereali, ( frumento, granoturco, riso, segale , orzo ecc ) , il diverso modo di lavorarli, la precottura a vapore, soffiatura, arrostimento ecc…  e la forma con cui vengono presentati (fiocchi, granuli ecc) rendono questi alimenti più saporiti e più digeribili. Inoltre il loro valore alimentare è notevole  e va tutto a vantaggio di quei cani che ne possono usufrire. E per le verdure e la frutta ?  Il valore alimentare della verdura e della frutta è rappresentato soprattutto  dal loro contenuto in vitamine e sali minerali. Essi assicurano all’ organismo un armonioso equilibrio delle funzioni fisiologiche, provocano però al cane intolleranze digestive per l’ abbondante cellulosa di cui sono provvisti  esercitando sulle mucose gastroenteriche  un’ azione meccanica irritante  o una azione chimica  che favorisce le fermentazioni. Come sostituire le verdure gli ortaggi e la frutta fresca ? Esiste in commercio un validissimo prodotto a base di lievito di birra irradiato , che il cane assimila ed appetisce molto. Poche tavolette al giorno bastano per completare la sua alimentazione. Se il cane presenta  stitichezza, solo  in particolari casi e su indicazione del medico veterinario è consigliabile  somministrare purganti o lassativi. Se il cane è stitico significa che non è alimentato razionalmente .E’ quindi necessaria una alimentazione razionale e più ricca di vitamine , garantita solo da alimenti crudi  ed arrichiti di lieviti. Il cane che animale è ? Il cane è un mammifero carnivoro. Nasce dopo una gestazione  tra i 58 e 63 giorni. Temperatura corporea  38-39° ; 10-40 ritmi respiratori al minuto. La durata di vita oscilla tra i 10 –12 anni. Udito superiore di 15-16 volte a quello dell’ uomo ed olfatto da 250 a migliaia di volte superiore. Quante volte deve mangiare un cane ?  Da 35 giorni a tre mesi quattro volte al giorno – da tre mesi a sette tre volte al giono – da sette a diciotto mesi due volte al giorno. La razione del cane deve essere costituita, dal punto di vista scientifico e chimico :  PROTEINE Una quantità di proteine da tre a quattro grammi per chilogrammo di peso del cane, di cui due terzi almeno di proteine di origine animale;  CARBOIDRATI  Una quantità di idrati di carbonio da 5 a 6 grammi per Chilo; GRASSI  Una quantità di grassi da due a tre grammi per chilo;  VITAMINE   Soprattutto complesso B, vitamina A,C,D;  SALI MINERALI   Soprattutto fosforo, calcio, magnesio e oligoelementi. Dal punto di vista pratico, bisogna eliminare il più possibile dalla dieta zucchero, dolci, grissini, riso, pasta, pane, verdure, ortaggi e frutta.   Somministrare per una buona dieta:  CARNE (Proteine)  cruda oppure scottata, a pezzi oppure tritata; FIOCCHI DI CEREALI PRECOTTI (Carboidrati). I fiocchi di cereali possono essere impiegati tali e quali, meglio se asciutti e comunque mai cotti, miscelati con quantità uguale o superiore di alimenti di origine animale, come carni, pesci, formaggi e uova. Per una migliore amalgama della miscela aggiungere uno o due cucchiai di liquido come brodo, acqua e olio, sugo ed acqua, burro;  GRASSI   Tutti gli alimenti di origine animale sopra citati, che sono la base alimentare del carnivoro, contengono già una quantità di grassi necessari all’organismo del cane. Oltre ai condimenti già suggeriti è utile aggiungere dell’olio di fegato di merluzzo, prezioso alimento per l’elevato contenuto in vitamine A e D;  VITAMINE E SALI MINERALI   Complemento essenziale nella dieta del cane, le tavolette di lievito studiate e prodotte apposta per cani si possono aggiungere al pastone sbriciolate oppure somministrate direttamente, se gradite, in qualsiasi momento della giornata. Lasciare sempre a disposizione acqua a volontà.  Il cane predilige e deve mangiare cibi o miscele più asciutte possibili. Infatti non può mangiare cibi solidi e liquidi contemporaneamente.  Occorre salare i cibi del cane?  Una dieta a base di alimenti vegetali, apportatori di potassio, deve essere arricchita di sale di sodio. Una dieta a base di alimenti animali, come deve essere quella del cane, non necessita dunque di sale di sodio o sale da cucina.

 

Top

Lascia un Commento

Top

Ti possiamo aiutare. Chiamaci+39.010.84.44.134

Rimani in contatto con noi, non te ne pentirai!