>!-- End WMT -->

Blog

OGNI CANE E’ DIFFERENTE DALL’ALTRO ma….

OGNI CANE E’ DIFFERENTE DALL’ALTRO ma….

Cane e padrone amico

Come ogni buon amico-padrone sa , il proprio cane è un individuo unico e speciale , anche rispetto al cibo. Le linee guida di base sulla razione giornaliera si fondano però per tutti i nostri cani, in condizioni di buona salute, su tre valori fondamentali :

PESO DEL CANE

ETA’ DEL CANE

ATTIVITA’ QUOTIDIANA CHE SVOLGE IL CANE

cane attivo cane sedentario

Di norma un cane cucciolo dovrebbe mangiare 3 volte al giorno, almeno fino al 6°/8° mese di vita, mentre un cane giovane e adulto dovrebbe mangiare 2 volte al giorno, il cane anziano , a seconda dello stato di salute, dalle 2 alle 3 volte al giorno.

Dividere la razione giornaliera in 2 o 3 parti è importante per aiutare la digestione del cane, in modo da non sovraffaticare il lavoro dello stomaco tutto in una volta , ( la digestione del cane, in condizioni normali di salute, varia dalle 6 alle 12 ore a seconda della qualità e della quantità del cibo )e per facilitare lo svuotamento gastrico e intestinale.

cane che mangia

La quantità del cibo, come abbiamo già evidenziato,si deve basare sull’età , il peso e l’attività quotidiana del cane .Quindi un cane giovane di 30 kg attivo ( che si muove per più di 1 ora al giorno) necessita di una quantità di cibo superiore rispetto ad un cane con le stesse caratteristiche ma più sedentario.

Come è ovvio è assolutamente fondamentale la QUALITA‘ del cibo che offriamo quotidianamente al nostro cane.E’ bene ricordarsi che il cane è un CARNIVORO per costituzione genetica e anatomica, e quindi la sua alimentazione dovrebbe essere principalmente proteica con l’aggiunta di fibre, ma povera di carboidrati, per evitare l’obesità , rischio di diabete, e tutte le altre sgradevoli conseguenze dovute ad una alimentazione scorrettamente ricca di zuccheri e farine varie.

pesci in mare aperto animali nella fattoria

La QUALITÀ DELLE PROTEINE è un  altro elemento basilare : animali allevati allo stato brado, animali pescati allo stato selvatico garantiscono una qualità nutrizionale  assolutamente superiore e migliore rispetto ad animali allevati in modo intensivo e al chiuso ,e nutriti a loro volta spesso con cibi derivati da farine animali o di scarto. E’ mia personale convinzione  per esempio , che le ormai diffuse intolleranze alimentari che presentano sempre più di frequente anche i cani non sia tanto dovuta alle proteine , per esempio del pollo in sé, ma a come i polli vengono ahimè allevati e alimentati a loro volta.

Certo scegliere la qualità nell’alimentazione  dei nostri cani spesso implica una spesa superiore rispetto alla non-qualità, ma è una scelta base fondamentale per salvaguardare la loro salute e il loro benessere nel tempo.

cane e donna amici

Top

Lascia un Commento

Required fields are marked *.


Top

Ti possiamo aiutare. Chiamaci+39.010.55.32.223

Rimani in contatto con noi, non te ne pentirai!