>!-- End WMT -->

Blog

Il piacere della tavola a Natale

Il Natale è alle porte e con esso le occasioni per trascorrere più tempo con persone care, ma anche per abbondare nel cibo.tavola natale Bisognerebbe tenere sempre a mente che il piacere dovrebbe derivare dallo stare insieme e non dalle abbuffate di cibo.

Anche durante le feste non si deve dimenticare che il metabolismo risponde al cibo che introduciamo con messaggi positivi e negativi. Se esageriamo nella quantità e trascuriamo la qualità il primo segnale sarà l’aumento di peso (quanti si ritrovano con 2,3,4 kg in più alla fine delle feste …..) e quanta fatica ci vorrà poi per tornare in forma.

Sarebbe buona regola fare solo il pranzo di Natale, invece di esagerare a ogni occasione, evitando l’eccesso e preferendo piccoli assaggi non di tutto ma solo di quello che più ci piace. Un altro suggerimento è quello di masticare molto lentamente piccoli bocconi, questo permette di mangiare meno e raggiungere una sensazione di sazietà più rapidamente.

Il Natale è anche una buona occasione per approfittare degli alimenti della tradizione che hanno un buon apporto nutrizionale:

·         la frutta secca, noci mandorle nocciole, apporta acidi grassi mono e polinsaturi con un’azione di protezione cardiovascolare grazie alla riduzione del colesterolo LDL e all’aumento dell’HDL. Effetti legati anche alla presenza di fibra e vitamina E.

·         le lenticchie, buona fonte di fibra e ferrolenticchie

·         il melograno, ricco di acido ellagico con azione antitumoralemelograno

·         il pesce, meno grassi saturi e più grassi omega3

·         lo zenzero, considerato dalla medicina cinese un vero proprio farmaco, con spiccata azione antinfiammatoria e antineoplastica. zenzero

Sfortunatamente questi preziosi alimenti sono presenti su tutte le tavole purtroppo solo in questo periodo, mentre dovrebbero far parte delle abitudini quotidiane.

E’ inoltre importante, limitare il consumo di dolci perché l’eccesso di zuccheri associati a cibi ad alta densità calorica crea picchi glicemici e insulinemici e conseguente infiammazione degli organi.  

Approfittare delle feste per svolgere attività fisica , anche all’aria aperta, e se non è nelle nostre abitudini, potrebbe essere il momento di un buon proposito per un inizio anno all’insegna della salute. Facciamoci un vero regalo, cominciando da subito un percorso rivolto alla longevità in salute:

“più movimento, meno calorie e più nutrienti e….. un po’ di relax per la mente”.

articolo della D.ssa Daniela Zarcone-Biologa Nutrizionista -Esperto in Medicina Antiaging

Top

Lascia un Commento

Required fields are marked *.


Top

Ti possiamo aiutare. Chiamaci+39.010.84.44.134

Rimani in contatto con noi, non te ne pentirai!